Stocco all’anconetana: il piatto della domenica

  • Difficoltà
  • Preparazione
  • Calorie
  • bassa
  • 90 minuti
  • 400 per 100 g
  • Ricetta economica
  • Ricetta per celiaci
18 Gennaio 2019

Ingredienti per 4 persone

Lo stocco all’anconetana è un secondo piatto facile da preparare, molto ricco e sostanzioso, ideale da servire per il pranzo della domenica o per una cena tra amici. Questo piatto è tipico di Ancona, tanto da esserne uno dei simboli. Proprio per questa ragione è stata fondata nel capoluogo marchigiano l’Accademia dello stoccafisso all’anconitana, con lo scopo di proteggerne tradizione e storia. L’ingrediente principale di questo piatto è lo stoccafisso: alimento ottenuto conservando il merluzzo per essiccazione. Il merluzzo è un pesce che può essere trovato principalmente nell’Atlantico settentrionale. I maggiori paesi specializzati nella produzione e vendita di questo pesce sono Norvegia, Islanda e l’isola canadese di Terranova. In questo piatto al merluzzo si aggiungono le patate, i pomodori e alcuni ortaggi tagliati finemente a coltello. Servite il vostro stocco all’anconetana caldo e completate il piatto guarnendo con un pizzico di prezzemolo e un giro d’olio a crudo.

Preparazione Stocco all'anconetana

  1. stocco-step-1Iniziate la preparazione tagliando lo stoccafisso a pezzi di dimensioni più o meno uguali. Posizionateli in una pentola e irrorateli con l'olio. Aggiungete la carota tritata, il sedano, la cipolla e il rosmarino. Regolate di sale, poi aggiungete l'aglio e mescolate.
  2. stocco-step-2Aggiungete il vino bianco e fate bollire.
  3. stocco-step-3Mescolate, poi aggiungete i pomodori e mezzo litro d'acqua. Mescolate con cura e fate bollire. Quando bolle coprite con il coperchio.
  4. stocco-step-4Aggiungete le patate sbucciate e tagliate a pezzi, coprite con il coperchio e lasciate cuocere per un'ora. Impiattate, guarnite con il prezzemolo e condite con un filo d'olio.