Home Ricette Primi piatti Pasta con calamari

Pasta con calamari

La pasta con calamari è un primo piatto della cucina di mare che si presta al pranzo in famiglia così come ad una cena speciale con amici: si abbina a diversi secondi semplici ed un bel dessert al limone.

di Roberta Favazzo 8 Ottobre 2023

La pasta con i calamari è un piatto della cucina di mare che non passa mai di moda. Preparato con calamari freschi o surgelati, aglio, prezzemolo, vino bianco e, talvolta, pomodori o peperoncino, è ricco e profumato. In questo caso vede l’aggiunta anche di gamberi e cozze, che potete naturalmente evitare di unire. Il formato di pasta più indicato sono gli spaghetti o le linguine anche se nulla vieta di optare per la calamarata, per portare un tocco di novità in tavola. Questo primo è ideale per chi ama il pesce e le pietanze tipiche della cucina mediterranea: è un piatto versatile che si adatta a diversi gusti e che non dovreste sottovalutare in caso di un pranzo speciale.

 

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 20 min
  • Cottura 30 min
  • Calorie 280 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Pasta con calamari

  1. In una grande pentola, portate ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocete la pasta seguendo le istruzioni.

  2. Nel frattempo, in una padella ampia, scaldate un po’ di olio d’oliva a fuoco medio-alto. Aggiungete l’aglio tritato e il peperoncino (se desiderate il tocco piccante) e fate rosolare per un minuto. Tagliate i calamari.

  3. Aggiungete i calamari e cuoceteli per 2-3 minuti finché diventano opachi. Versate il vino bianco e lasciate evaporare l’alcol, quindi unite i pomodori a cubetti. Cuocete per circa 5 minuti.

  4. Aggiungete i gamberetti e le cozze, coprite la padella e cuocete per 5-7 minuti o finché le cozze si aprono. Aggiustate di sale e pepe a piacere. Unite la pasta scolata al dente e completate la cottura in padella.

Come far ammorbidire i calamari?

Essendo una tipologia di pesce piuttosto delicata, una cottura prolungata può renderne dure e gommose le carni. Per evitarlo, prediligete cotture rapide quali la grigliatura o la frittura, che richiedono pochi minuti e l’esposizione del pesce al calore per un tempo più breve. Inoltre, se li avete lessi, raffreddateli immediatamente in acqua fredda per fermare la cottura e mantenerli morbidi. Una volta cotti in modo improprio purtroppo non c’è molto che si possa fare per recuperare la consistenza.

Pasta con calamari, come arricchirla

Per renderla più ricca potete aggiungere una lunga serie di ingredienti. Ad esempio le zucchine, ortaggi estivi con i quali potete ottenere una versione leggera di questo primo. Oppure i datterini, sulla scia della precedente. Se volete un primo che sappia ancora più di mare aggiungete altri tipi di pesce: seppie, salmone, tonno, pesce spada renderanno questa pietanza decisamente più allettante. Se, invece, non vi piace il pomodoro, potete portare in tavola una cremosa pasta con calamari in bianco: datele una possibilità.

Variante Pasta con calamari

Una variante sul tema è la pasta con calamari e piselli in bianco, senza pomodoro e con i legumi al posto di gamberetti e cozze.