Ostriche alla Rockfeller, un antipasto di mare raffinato

16 settembre 2017

Ingredienti per 8 persone

Le ostriche alla Rockfeller sono un antipasto di mare tipico della gastronomia americana. Cibo raffinato ed afrodisiaco, le ostriche, secondo la nostra tradizione, non necessitano di preparazioni elaborate né tanto meno che vengano aggiunti molti altri condimenti: non a caso uno dei modi migliori per assaporarle vuole che vengano mangiate crude, al massimo accompagnate dal limone. In realtà, a questa rigorosa semplicità tutta italiana si contrappone un diverso modo di cucinare questi pregiati molluschi tutt’altro che misurato e modesto. Si tratta di una variante tipica degli Stati Uniti, sperimentata per la prima volta nel lontano 1899 nel famosissimo ristorante Lafitte’s Landing di New Orleans da Jules Alciatore, che una sera, non avendo a disposizione lumache francesi, decise di utilizzare in sostituzione le ostriche. La ricetta delle ostriche alla Rockfeller, il cui nome si ispira a John D. Rockefeller – all’epoca l’uomo più ricco d’America – è una preparazione che prevede l’utilizzo di molti ingredienti. Dopo essere state aperte con cura, le ostriche vengono farcite con un ripieno a base di spinaci, burro, formaggio e pasta d’acciughe, il tutto arricchito da una piacevole nota alcolica grazie all’aggiunta di un goccio di liquore all’anice. Il risultato è quello di un piatto originale dall’aspetto attraente e dal sapore ricercato.

Preparazione Ostriche alla Rockfeller

  1. Pulite gli spinaci e sbollentateli per qualche minuto in abbondante acqua salata. Scolateli e lasciateli raffreddare. In un padella sciogliete il burro, aggiungete il sedano e il porro tagliati a fettine sottili e cuocete a fuoco lento per circa 5 minuti. Unite al composto l’aglio e il prezzemolo tritati finemente e aggiungete gli spinaci continuando a cuocere a fuoco lento per 10 minuti.
  2. Per ultimo, aggiungete il pangrattato, il liquore all’anice, la pasta di acciughe, la salsa Worchestershire, il grana e regolate di sale e di pepe. Mescolate in modo da amalgamare tutti gli ingredienti e continuate a cuocere fin quando il composto risulti cremoso e non troppo liquido.
  3. Aprite le ostriche con un coltellino di piccole dimensioni e riempite ogni mollusco con un cucchiaino di ripieno. Disponete le ostriche in una teglia e infornate in forno preriscaldato a 200°C per 20 minuti.
Sfornate le ostriche e servitele su un piatto da portata ampio, decorando con foglie di prezzemolo.

Variante Ostriche alla Rockfeller

Potete sostituire la salsa Worcerstershire con il tabasco o altra salsa piccante.

I commenti degli utenti