Zuppa di aglio castigliana

3 febbraio 2015
di Maria De Martinis

Ingredienti per 4 persone

La zuppa di aglio castigliana è una ricetta della cucina spagnola. La sopa de ajo è una minestra  molto povera in cui si utilizzano principalmente acqua, spicchi d’aglio, pane raffermo e brodo di carne. Nella cucina di Madrid, capitale castigliana, hanno avuto molto peso le taverne e le osterie a buon mercato che, hanno fatto sì, che si componesse una tradizione culinaria dissimile dalle regioni vicine. Proprio all’interno di queste cucine è nata la tradizione di mangiare questa zuppa per rinfrancarsi dal lavoro. Legata al periodo della Settimana Santa, la zuppa di aglio castigliana viene arricchita con pimentón de la Vera, una paprika dal sapore affumicato, prosciutto crudo e uova. Le uova vengono adagiate sulla superficie della zuppa a fine cottura in modo tale che il calore le faccia rapprendere o appena sbattute e aggiunte alla zuppa bollente a fuoco spento. Per una variante più gourmet di questa zuppa di aglio spagnola provate a cuocerle come se si trattasse di uova in camicia.

Preparazione Zuppa di aglio castigliana

  1. Sbucciate l'aglio e tagliatelo a lamelle. In una casseruola dal fondo spesso fate riscaldare l'olio, unite l'aglio e lasciatelo dorare. Tagliate il prosciutto a listarelle, unitelo al soffritto e mescolate. Tagliate il pane raffermo a pezzi, versatelo nella casseruola e fatelo tostare: deve assumere un colore dorato. Il pane in poco tempo assorbe tutto l'olio, abbassate la fiamma e continuate la cottura.
  2. Salate, unite la paprika e mescolate. Versate il brodo tiepido e lasciate cucinare per 10 minuti. Unite le uova adagiandole senza muoverle sulla superficie della zuppa, se preferite potete creare un vortice nell'acqua e cuocerele come si trattasse di un uovo in camicia. Lasciate sobbollire per 10 minuti, completate con prezzemolo tritato.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti