Minestra di cavolfiore con patate e tubetti

24 Novembre 2020

Ingredienti per 4 persone

La minestra di cavolfiore è un piatto ristoratore, saporito e salutare molto semplice da realizzare. Il risultato è una zuppa densa e soddisfacente, un perfetto comfort food carico di vitamine di cui fare scorta per superare le stagioni più fredde. Si tratta, inoltre, di una ricetta one pot (tutto in pentola), ovvero da preparare utilizzando un unico strumento di cottura; quindi una soluzione pratica per l’alimentazione quotidiana, che consente di preparare un pranzo o una cena ottimizzando tempi di preparazione e pulizia. Scoprite quanto è buona la nostra minestra di cavolfiore: scommettiamo che si ricrederanno anche quelli che non amano questo ortaggio? Se non seguite una dieta vegetariana potete aggiungere alle patate qualche cubetto di guanciale o una fetta di ‘nduja mediamente piccante.

Preparazione Minestra di cavolfiore con patate e tubetti

  1. Pulite il cavolfiore: rimuovete le foglie più esterne e poi incidetelo partendo dalla base staccando tutte le cime. Lavatelo con acqua corrente.
  2. Schiacciate l’aglio con il palmo della mano, mondate le patate, la carote a tagliateli a cubetti. Fate soffriggere tutto con poco olio in una casseruola dal fondo spesso.
  3. Coprite tutto con circa 2 litri di acqua calda e portate a bollore. Quindi, immergete le cimette di cavolfiore, salate, pepate e fate cuocere per una quindicina di minuti con coperchio.
  4. Appena il cavolfiore apparirà cotto schiacciatelo grossolanamente con un cucchiaio di legno. Poi aggiungete la pasta assicurandovi che il fondo sia sufficientemente brodoso e fate cuocere senza coperchio per il tempo di cottura indicato sulla confezione.
  5. Appena la minestra apparirà sufficientemente densa, levatela dal fuoco e mantecate con il formaggio. Servite immediatamente.