Moussaka: la ricetta originale

27 febbraio 2014

Ingredienti per 6 persone

Il moussaka è uno dei più celebri piatti della cucina greca e mediterranea. Il nome ha origine dal termine greco mousakà che deriva da quello turco musakka che a sua volta ha radici nella lingua araba e persiana. Molto diffusa anche nella cucina balcanica e medio-orientale, questa preparazione, anche se non appartiene alla tradizione italiana, è davvero molto simile alla classica parmigiana di melanzane (che è effettivamente la versione vegetariana di questo piatto). Nel moussakà è possibile variare la composizione degli ingredienti a seconda del proprio gusto o delle tradizioni locali e familiari. Ecco allora che la carne macinata può essere di manzo ma anche di agnello, alle melanzane possono essere aggiunte le patate (tipiche nella preparazione alla greca) o addirittura le zucchine o altri tipi di verdure. Il piatto si può inoltre aromatizzare a piacimento con cannella e prezzemolo. Il moussakà è anche un piatto sostanzioso perché sia le melanzane, sia le patate sono fritte. Se desiderate un piatto un più leggero potete bollire le patate e grigliare le melanzane al forno. Ovviamente la frittura è un passaggio fondamentale della preparazione della moussakà, ma anche l’alternativa light può essere altrettanto piacevole di sapore.

Preparazione Moussaka: la ricetta originale

  1. La salsa per il moussakaPelate e tritate finemente la cipolla. In una casseruola fate scaldare qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva. Aggiungete la cipolla e fatela soffriggere finché non è trasparente. Aggiungete la carne macinata, girate e fatela rosolare. Versate il vino e fatelo evaporare. Aggiustate di sale e pepe; aggiungete prezzemolo fresco appena tritato e un pizzico di cannella a piacimento. Sbollentate i pomodori per qualche secondo in acqua bollente, raffreddateli in acqua fredda, pelateli e tagliateli a pezzi. Eliminate l’acqua e i semi e versate la polpa all'interno della casseruola con la carne. Mescolate e fate cuocere a fiamma media per circa 1 ora.
  2. la frittura delle patate per il moussakaNel frattempo lavate e tagliate le melanzane a fette di 2 o 3 mm. Posizionate le melanzane su uno scolapasta e lasciatele spurgare con un po' di sale grosso. Questa tecnica è fondamentale per eliminare il sapore amarognolo tipico delle melanzane. Pelate le patate e tagliatele a rondelle di 2 o 3 mm. In una padella con circa un dito di olio di semi fate friggere le patate su entrambi i lati finché non sono dorate fuori e tenere dentro. Scolate, asciugate le patate su carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso e salatele su entrambi i lati. Friggete le melanzane eseguendo lo stesso procedimento utilizzato in precedenza per le patate. Scolatele su carta da cucina per eliminare l’eccesso di olio e salatele.
  3. Preparate la besciamella con 1/2 l di latte, 25 g di burro, 25 g di farina, il sale e il pepe bianco. Eseguite il procedimento seguendo il video della preparazione della besciamella di Agrodolce.
  4. La preparazione a strati del moussakaCon il burro rimasto imburrate leggermente il fondo e i bordi di una teglia e iniziate a comporre il moussakà: iniziate disponendo un primo strato di patate, proseguite con le melanzane e poi con la carne. Continuate in questo modo fino all'esaurimento degli ingredienti. Una volta arrivati al bordo della teglia terminate con alcune generose cucchiaiate di besciamella e parmigiano grattugiato. Cuocete in forno a 180 °C per circa 45 minuti.
Fate riposare 10 minuti prima di servire a tavola.

Vino in abbinamento

Un piatto greco ricco di profumi speziati, richiede un vino di buona acidità, struttura agile e sapore deciso per ben bilanciare tutti gli ingredienti. Un Cerasuolo d'Abruzzo da uve Montepulciano potrà essere un ottimo abbinamento.

Alessio Pietrobattista Esperto di vino, collabora con diverse guide del settore

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti